Visite guidate alla Mostra delle Memorie

Largo Cesare Reduzzi 5, sesto piano scala F
su prenotazione telefonando al numero: 392 4756687
oppure scrivendo a: laboratoriocorviale@gmail.com

Il Laboratorio di Città Corviale si propone di creare spazi di presenza a Corviale in modo sicuro, per questo organizza visite guidate della Mostra delle Memorie su prenotazione, per un massimo di 10 persone, in modo da garantire il corretto distanziamento permesso dallo spazio della Sala Condominiale del Lotto I.

La Mostra delle Memorie, aperta al pubblico dal 26 settembre al 4 ottobre 2020 in occasione della IX edizione di Corviale Urban Lab, è una prima restituzione pubblica del Progetto delle Memorie, un lavoro di documentazione e mappatura degli alloggi occupati del Piano Libero coinvolti del programma di trasformazione in corso, parallelamente all’avanzamento dei lavori. Il progetto ha l’obiettivo di documentare queste case prima che vengano demolite dal cantiere e, in particolare, di conservare la memoria delle storie di vita delle persone che le hanno abitate attraverso fotografie, rilievi architettonici e racconti di come sono state costruite e abitate nel tempo.

Le immagini e le tavole esposte presentano alcuni dei primi alloggi coinvolti dal programma attraverso le fotografie di Mykolas Juodele e Giovanni Stalloni e quelle realizzate dal Laboratorio di Città Corviale. Le fotografie di Aldo Feroce mostrano i nuovi alloggi realizzati al Lotto I, nel momento precedente all’ingresso dei nuovi assegnatari. Infine l’installazione di Alessandro Imbriaco ci racconta il cantiere in corso al V Lotto attraverso alcuni suoi dettagli peculiari.

La cornice della Sala Condominiale del I Lotto costituisce di per sé un ulteriore soggetto in mostra. Essendo stata appena liberata ma ancora non restituita alla sua forma originaria, permette di fare esperienza al contempo degli alloggi autocostruiti e dello spazio comune previsto dal progetto originario.

CORVIALE URBAN LAB – Liberi di creare

Edizione Speciale Online

Dal 13 al 22 gennaio torna il festival multiartistico Corviale Urban Lab con 5 appuntamenti online e oltre 20 artisti coinvolti. Concerti, spettacoli, mostre e reading per dare il benvenuto al 2021 con l’arte e la cultura all’ombra del Serpentone.

Il Corviale Urban Lab torna con una nuova edizione speciale dal sottotitolo emblematico: “Liberi di creare”. Una versione interamente online dello storico festival multiartistico del Serpentone, che vuole sottolineare il ruolo cruciale che l’arte e la cultura dovranno avere in questo 2021 ricco di speranze. Dal 13 al 22 gennaio, verranno trasmessi in streaming sulla pagina Facebook del festival e su MArteChannel concerti, spettacoli di teatro, danza e arte circense, live painting, reading letterari, mostre e pillole d’arte.

Questa edizione speciale è organizzata da Liberi di Suonare in collaborazione con ARTmosfera e con il sostegno della Regione Lazio. Tutti i video sono stati realizzati all’interno della galleria Il Mitreo, cuore pulsante della vita culturale di Corviale, che ha da poco scongiurato la chiusura grazie alla sollecitazione della comunità nei confronti dell’amministrazione comunale.

Il programma è spalmato su 5 serate, a giorni alterni a partire dal 13 gennaio, weekend esclusi. Ricchissimo e variegato il cast artistico con i concerti della band Camera, di Leonardo Angelucci e dei musicisti emergenti Amò, Cigno e Maria Faiola; gli spettacoli di danza di Nunzio Perricone e della compagnia Uscite di Emergenza, quelli circensi di Mr.Ivan e Leonardo Varriale, e quello teatrale di Eduardo Ricciardelli; il live painting di Silvia Struglia e il reading letterario di Ludovica Ottaviani; la mostra digitale collettiva di alcuni artisti emergenti (Iolanda Di Bonaventura, Silvia Sciarra, Mattia Farruggia, Giulia Crivez, Paola Tornambé, Mattia Rubini, Davide Cocozza).

Inoltre, il Laboratorio di Città Corviale, progetto del Dipartimento di Architettura di Roma Tre in collaborazione con il Dipartimento per l’Inclusione Sociale della Regione Lazio, presenterà un tour digitale, con interviste esclusive, della toccante Mostra del Progetto delle Memorie, in cui si raccontano i luoghi e le vite degli abitanti del piano libero di Corviale attraverso fotografie e rilievi architettonici prima dell’arrivo della rigenerazione. La Compagnia Teatrale Oltretà proporrà, un reading dedicato a due dei più grandi autori italiani di sempre: Gianni Rodari, per il centenario della nascita, e il sommo Dante Alighieri, a 700 anni dalla morte.

Ma non è tutto! Gli artisti di Stamperia del Tevere e Comunità X realizzeranno delle pillole d’arte in diretta social per raccontare la loro attività artistica e spiegare le tecniche che usano per creare le opere. L’artista Monica Melani presenterà un video racconto del laboratorio Preghiere al Vento, incentrato sulla particolare tecnica della pittura energetica.

PROGRAMMA

13 GENNAIO dalle ore 19

Amò (Musica), Mr. Ivan (Circo), Eduardo Ricciardelli (Teatro).

15 GENNAIO dalle ore 19

Cigno (Musica), Silvia Struglia (Live Painting), Ludovica Ottaviani (Reading).

18 GENNAIO dalle ore 19

Maria Faiola (Musica), Pillole d’Arte di Stamperie del Tevere, Nunzio Perricone (Danza), Leonardo Varriale (Circo).

20 GENNAIO dalle ore 19

Mostra delle Memorie a cura del Laboratorio di Città Corviale, Leonardo Angelucci (Musica), Uscite di Emergenza (Danza).

22 GENNAIO dalle ore 19

Preghiere al vento di Monica Melani (laboratorio), Camera (Musica), Mostre artisti emergenti con: Iolanda Di Bonaventura, Silvia Sciarra, Mattia Farruggia, Giulia Crivez, Paola Tornambé, Mattia Rubini, Davide Cocozza, Letture di Rodari e Dante di Compagnia teatrale Oltretà.

 

Info e contatti
corvialeurbanlab.it/
info@corvialeurbanlab.it

Dirette Streaming su
https://www.facebook.com/CorvialeUrbanLAB
martechannel.it

4 Gennaio ore 11.30 – Pillole d’arte – Dal disegno alla pittura, la rappresentazione e la poetica

Il Corviale Urban Lab inizia il 2021 con le sue pillole d’arte. Il 4 gennaio alle 11 e 30, in collaborazione con Comunità X, arriva in diretta streaming l’evento condotto dall’artista e docente d’arte Nicola Spezzano dal titolo “Dal disegno alla pittura, la rappresentazione e la poetica”.

Colorate il 2021 con l’arte e la creatività: non mancate!

L’evento è parte della programmazione del festival Corviale Urban Lab, finanziato dalla Regione Lazio.

Su facebook: evento e video

La speranza è nel Verde a Corviale!

Consegnati i primi tre alloggi della Fase 2 del cantiere del Chilometro Verde. Facce contente e soddisfatte dei nuovi inquilini Ater: un sogno che si realizza dopo tanti anni e il riconoscimento del diritto alla casa da loro rivendicato. Noi del Laboratorio di Citta Corviale siamo orgogliose di far parte di questo percorso di rigenerazione.

11-13 dicembre, apertura dello spazio espositivo del gruppo VIRUS ARS al pubblico

Dall’11 al 13 dicembre il gruppo VIRUS ARS (già Comunità X) apre con orario continuo 11 – 20,30 lo spazio espositivo e i propri laboratori al pubblico.

Lo studio è il luogo di produzione e il centro del sistema arte.
Visitarlo è una esperienza culturale e umana.
Potrete conoscere e parlare con gli artisti, vedere le loro opere, sia quelle recenti che quelle ancora in lavorazione.

Vi aspettiamo con caffe’, vino e pasticcini.

Appello del Mitreo

VOGLIONO SPEGNERE IL MITREO E I NOSTRI SOGNI! FERMIAMOLI!!!

Abbiamo ricevuto l’ordine di chiudere il Mitreo a fine anno!

15 anni fa l’organizzazione MitreoIside ha trasformato uno spazio abbandonato in un luogo d’arte e cultura, di incontri sociali con spettacoli musicali e di ballo, nonché di mostre e convegni, in un clima di pari opportunità per dare la possibilità a tutti di partecipare alla cultura diffusa.

Abbiamo speso circa 1 milione di euro, investito il nostro tempo senza alcuna retribuzione considerando questa realtà come un’opera d’arte collettiva, creato rete, organizzando circa 700 eventi, di cui oltre 250 a titolo gratuito e donando oltre 100 esposizioni d’Arte e 10.000 ore di formazione gratuite alle persone del territorio. OGGI, PIU’ DI IERI, ABBIAMO BISOGNO DEL TUO COINVOLGIMENTO E PARTECIPAZIONE per continuare a portare avanti il lavoro fatto e per migliorare la qualità della vita in quest’area della città.

Se anche tu hai vissuto con noi emozioni e momenti di arricchimento con il nostro operato, ti chiediamo di condividere questo appello e di commentarlo, sostenendo la causa con un like e seguendo i nostri avvenimenti futuri.

link a facebook

Laboratorio Corviale alla IX edizione del festival Corviale Urban Lab

COMUNICATO STAMPA

Iniziative del Laboratorio di Città Corviale all’interno della IX edizione del festival Corviale Urban Lab

Il Laboratorio di Città Corviale, un progetto del Dipartimento di Architettura di Roma Tre in collaborazione con il Dipartimento Politiche Sociali della Regione Lazio, propone iniziative ed eventi che andranno ad animare il famoso Serpentone nei prossimi weekend del 26 e 27 settembre e del 3 e 4 ottobre all’interno del festival Corviale Urban Lab, IX edizione, promosso dall’associazione culturale Artmosfera nel quadro della programmazione di romarama 2020/2023.

Le attività in programma a cura del Laboratorio di Città Corviale sono:

Mostra delle Memorie

dal 26 settembre al 4 ottobre presso la Sala Condominiale del I Lotto, largo Reduzzi 5

Si tratta della restituzione pubblica del lavoro di documentazione del programma di trasformazione del Piano Libero, attraverso una mappatura degli alloggi occupati dalle famiglie coinvolte, parallelamente all’avanzamento dei lavori. Il Progetto delle Memorie ha l’obiettivo di documentare queste case prima che vengano demolite dal cantiere e, in
particolare, di conservare traccia e memoria delle storie di vita delle persone che le hanno abitate con fotografie, rilievi architettonici e racconti di come sono state costruite e abitate nel tempo.

Le immagini e le tavole esposte presentano alcuni dei primi alloggi coinvolti dal cantiere attraverso le fotografie di Mykolas Juodele, il cui contributo nasce grazie alla collaborazione con il progetto Magic Carpets promosso da Latitudo Art Projects; e attraverso le fotografie di Giovanni Stalloni e quelle realizzate dal Laboratorio di Città Corviale. La Sala Condominiale confina con uno dei nuovi alloggi realizzati ed una tamponatura sta lì a segnalarlo. Su questa sono esposte le fotografie di Aldo Feroce che mostrano l’alloggio oltre il muro nel momento precedente all’ingresso dei nuovi assegnatari. Infine c’è l’installazione di Alessandro Imbriaco che ci racconta il cantiere in corso al V Lotto attraverso alcuni suoi dettagli peculiari.

La cornice della Sala Condominiale del I Lotto costituisce di per sé un ulteriore soggetto in mostra. Essendo stata appena liberata ma ancora non restituita alla sua forma originaria, permette di fare esperienza al contempo degli alloggi autocostruiti e dello spazio comune previsto dal progetto originario.

La mostra è aperta dal lunedì al venerdì dalle 16.00 alle 18.00, il sabato e la domenica dalle 16.00 alle 20.00.

Il 26 settembre alle ore 16.00, in occasione dell’inaugurazione della mostra, il Laboratorio organizza presso la cavea del III Lotto, una presentazione pubblica del progetto.

Laboratori artistico-didattici

26 settembre e 3 ottobre dalle 10.00 alle 13.00 presso la Piazzetta delle Arti, via Marino Mazzacurati 89

Il Laboratorio di Città Corviale coordina e supporta il progetto di realizzazione di un’area giochi ad opera degli artisti di Comunità X e quelli di Stamperie del Tevere presso la Piazzetta delle Arti. Per due fine settimana insieme ai bambini del Corviale si disegnano direttamente sulla pavimentazione della Piazzetta i giochi dell’infanzia. Il progetto, oltre ad avere una natura didattica di stampo artistico, è finalizzato alla cura, alla sensibilizzazione e all’animazione degli spazi pubblici del quartiere poco utilizzati. Un progetto che il Laboratorio di Città porta avanti da oramai due anni e che consiste nella rigenerazione della Piazzetta attraverso la promozione di attività inclusive della comunità locale.

Domenica 4 ottobre dalle ore 11.00 alle ore 13.00 per inaugurare il nuovo playground, è prevista un’attività di animazione della Piazzetta delle Arti a cura dell’Associazione Artludik.

Le parole di Gianni Rodari

sabato 3 ottobre alle ore 17.00 presso la Cavea del III Lotto, largo Trentacoste 5

In occasione del centenario dalla nascita di Gianni Rodari, il Laboratorio di Città Corviale organizza nella Cavea alle spalle del Corviale, la lettura ad alta voce dei testi di uno dei più grandi autori della letteratura italiana del Novecento.

Saranno Anna Foglietta ed Edoardo Camurri a leggere Gianni Rodari.

Obiettivo dell’iniziativa è in primo luogo quello di rendere omaggio al maestro e in secondo luogo avvicinare i giovani e meno giovani alla lettura attraverso le parole di chi con le parole ha reso e continua a rendere il mondo più bello.

L’evento è organizzato in collaborazione con la biblioteca Comunale di Corviale Renato Nicolini

 

Info e contatti:
Laboratorio di Città Corviale
+39 392 475 6687
https://laboratoriocorviale.it/
laboratoriocorviale@gmail.com

 

scarica il comunicato stampa pdf

 


Rassegna stampa

Call storie di quartieri pubblici

Progetti e sperimentazioni per valorizzare l’abitare

La Call for paper, promossa all’interno del cluster Housing Sociale della Società Italiana della Tecnologia SITdA, si propone di valorizzare le qualità culturali, sociali, progettuali e architettoniche di un bene trascurato per troppo tempo, che ha avuto e ha un rilevante ruolo nella realtà urbana. L’intento è quello di fotografare la condizione edilizia e sociale di quella “città pubblica”, anche luogo di sperimentazioni tecnologiche e tecniche, che ha contribuito a costruire le nostre realtà urbane nel secolo scorso, verificarne le attuali condizioni (quantitative, manutentive, di utilizzo) e illustrare i progetti di riqualificazione già attuati, quelli in corso e i loro esiti.

Testo completo della call e modulo di partecipazione al link

Responsabili Politecnico Milano: Anna Delera – DAStU, Elisabetta Ginelli – DABC
Termine ultimo per invio abstract: 30 ottobre 2020.

info@storiediquartieripubblici.it
Call for Paper pdf
Modulo di partecipazione pdf

22/7, Inaugurazione mostra: La bellezza salverà il mondo. E Corviale

Si inaugura mercoledì 22 luglio alle 18 a Largo Tabacchi a Corviale un percorso che vuole coprire tutto il chilometro del serpentone per unire attraverso l’arte i suoi abitanti. Un “movimento dal basso” arrivato con il lockdown dovuto al Covid: quella situazione di distanziamento sociale ha infatti avvicinato le diverse posizioni, anche politiche, e alimentato la voglia di fare qualcosa per il quartiere. Sull’ingresso delle scale centrali, la raffigurazione di una delle opere dell’artista a cui è intitolato il Largo: “Mosca cieca”. Sono colori che prendono vita e diventano anche ricordo: davanti alla panchina sulla quale ogni sera si riuniscono alcuni ragazzi del quartiere c’è il ritratto di uno di loro, recentemente scomparso in un incidente stradale, di nuovo lì a incrociare ogni giorno i loro sguardi. La bellezza salverà il mondo. E Corviale