Progetto delle memorie

Il Laboratorio di Città Corviale, nell’ambito dell’attività di accompagnamento sociale al programma di trasformazione del Piano Libero, promuove il Progetto delle Memorie in collaborazione con il Corso di Progettazione Architettonica e Urbana del
Professore Francesco Careri.

L’imminenza dell’inizio dei lavori che investiranno il Piano Libero del Corviale concentra l’attenzione sul futuro di questo territorio che da tempo aspetta un intervento di rigenerazione, ma impone anche una riflessione su un aspetto dell’annosa
vicenda a questo punto non rinviabile. Come conservare traccia di una storia che ha reso famoso il “Serpentone” e la memoria delle tante microstorie che vi si sono svolte? Una questione che quindi attiene anche alla dimensione più intima delle
famiglie coinvolte nel processo.

Il Progetto delle Memorie, attraverso l’arte nelle sue differenti espressioni, intende raccontare il vissuto delle famiglie che nella rigidità di questa struttura modulare hanno plasmato lo spazio attraverso micro trasformazioni inventandosi
soluzioni architettoniche sempre nuove; uno spazio dove tante storie di vita si sono intrecciate nel corso degli ultimi venti anni.




La mostra ripercorre il lavoro di documentazione grafica e fotografica degli alloggi del Piano Libero interessati dal progetto Il chilometro verde.
Le immagini e le tavole esposte presentano alcuni dei primi alloggi coinvolti dal cantiere attraverso le fotografie di Mykolas Juodele, Giovanni Stalloni e del Laboratorio di Città Corviale.
Le fotografie di Aldo Feroce mostrano invece i nuovi alloggi appena ultimati, nel momento precedente all’ingresso dei nuovi assegnatari.
L’installazione di Alessandro Imbriaco infine ci racconta il cantiere in corso al Lotto V attraverso alcuni suoi dettagli peculiari.
La cornice della Sala Condominiale del Lotto I costituisce di per sé un ulteriore soggetto in mostra. Essendo stata liberata ma ancora non restituita alla sua forma originaria, permette di fare esperienza al contempo degli alloggi autocostruiti e
dello spazio comune previsto dal progetto originario.

La mostra è visitabile su appuntamento telefonando al numero: 392 4756687
oppure scrivendo a: laboratoriocorviale@gmail.com


Interno 306


Interno 432


Interno 434


Interno 438


Interno 440a


Interno 543


Interno 545


Interno 401b


Interno 408


Interno 502A


Interno 502B


Sala Condominiale


Sala Condominiale